Ti trovi qui
Home > Regolamento

 

MONTEROSI FC – NO FAIR NO PLAY
Accademia dei Campioni
Scuola Calcio 2018 – 2019

Il presente vademecum è utile a genitori e ragazzi per sviluppare un atteggiamento eticamente in linea con i principi del No Fair – No Play su cui è fondato il Monterosi FC. Pertanto tutti coloro che frequentano la struttura e che fanno parte della Società dovranno osservare queste linee guida.

Vademecum per i genitori

Cari genitori, benvenuti. Qui da noi si coltivano l’educazione, il rispetto, la professionalità. Seguiamo Vostro figlio con attenzione e discrezione e lo indirizziamo benevolmente ma anche con decisione verso un’etica del comportamento. Rendiamo evidente che il “calcio” è solo un momento della vita e non l’esasperazione del “tifo” e che tutti gli esempi negativi sdoganati dalla televisione e dai “media” sono da censurare. Insegniamo a creare armonia con i compagni, ad accettare la diversità e senza dimenticare mai che il calcio è un gioco, non una guerra. I nostri istruttori hanno le qualità professionali per preparare atleticamente e tecnicamente vostro figlio ai massimi livelli. Se vostro figlio fosse Maradona, noi ce ne accorgeremmo. Ma sappiate che per “forgiare” un Campione occorre tempo e certamente avrebbe l’identica attenzione che dedichiamo a chiunque altro. Il giudizio dei nostri tecnici è “insindacabile” e non può essere discusso. Per voi il referente sarà l’ambasciatore No Fair No Play aggregato alla squadra ed è il vostro unico collegamento con la Società, insieme al Responsabile Tecnico. Il nostro staff medico è di primissimo livello e ci avvaliamo anche di uno psicologo. Grazie per averci scelto e… buon divertimento!

 

CARTA COSTITUZIONALE DEI DIRITTI DEL BAMBINO

1. Ogni bambino nasce libero.
2. Ogni bambino è proprietario del suo corpo per tutta la vita.
3. Ogni bambino è proprietario della sua anima (o in qualunque modo si voglia definirla) per tutta la vita.
4. Ogni bambino ha diritto ad un’educazione ispirata esclusivamente alla libertà.
5. Ogni bambino è libero di esprimersi senza alcuna repressione e/o condanna morale.
6. Ogni bambino è libero di scoprire la propria sessualità senza doverla abbinare a sensi di peccato e/o colpa.
7. La curiosità del bambino va assecondata, non repressa.
8. La creatività del bambino va lodata.
9. Nessuna imposizione coercitiva (ideologica o religiosa) può essere esercitata sul bambino: egli, per sua natura, necessita esclusivamente di GIUSTIZIA, mostrata attraverso l’ESEMPIO e non la REGOLA.
10. Una sola parola indica tutte le attività del bambino: il GIOCO.
11. Il bambino non conosce disciplina, ma non per questo bisogna imporgliela: è sempre necessario indicarla attraverso il gioco.
12. Ogni bambino ha diritto a conoscere il mondo non attraverso separazioni, ma unità.
13. Ogni bambino ha diritto a comprendere l’uguaglianza fra gli uomini e la collaborazione positiva fra le diversità.
14. Ogni bambino ha il diritto a comprendere che il ‘diverso’ nasce ogni volta che nasce un uomo. Cercasi genitori, educatori, insegnanti e governanti all’altezza.



PATTO DI CORRESPONSABILITA’ SCUOLA CALCIO
“STAGIONE SPORTIVA 2018/2019”

INDICAZIONI GENERALI

L’attività calcistica giovanile è regolata sulla base dei principi dalla Carta dei diritti dei ragazzi allo Sport (Ginevra 1992 – Commissione Tempo Libero O.N.U.) al fine di assicurare a tutti i bambini e le bambine:
• IL DIRITTO DI DIVERTIRSI E GIOCARE;
• IL DIRITTO DI FARE SPORT;
• IL DIRITTO DI BENEFICIARE DI UN AMBIENTE SANO;
• IL DIRITTO DI ESSERE CIRCONDATI ED ALLENATI DA PERSONE COMPETENTI;
• IL DIRITTO DI SEGUIRE ALLENAMENTI ADEGUATI AI LORO RITMI;
• IL DIRITTO DI MISURARSI CON I GIOVANI CHE ABBIANO LE LORO STESSE POSSIBILITA’ DI SUCCESSO;
• IL DIRITTO A PARTECIPARE A COMPETIZIONI ADEGUATE ALLA LORO ETA’;
• IL DIRITTO DI PRATICARE SPORT IN ASSOLUTA SICUREZZA;
• IL DIRITTO DI AVERE I GIUSTI TEMPI DI RIPOSO;
• IL DIRITTO DI NON ESSERE UN “CAMPIONE”

In queste affermazioni si richiama l’attenzione circa i modelli educativi a cui si devono riferire tutte le attività promosse, organizzate e praticate nei Settori Giovanili, dando estrema rilevanza al ruolo del calcio come agente efficace di integrazione sociale.

La Scuola Calcio MONTEROSI FC seguirà un itinerario che accompagnerà i ragazzi fino ai 12 anni, organizzando l’attività con finalità rivolte a:

  • contribuire alla formazione motoria, da realizzarsi in ambiente sano, controllato da Istruttori qualificati FIGC-SGS;
  • favorire e valorizzare la voglia di giocare a pallone dei nostri ragazzi;
  • educare il giovane a rispondere tecnicamente in modo efficace alle varie situazioni di gioco;
  • arricchire il patrimonio motorio dei bambini affinché possa essere riutilizzato con successo anche in altre discipline sportive;
  • contribuire alla formazione di una personalità, dove l’insuccesso e la sconfitta non determinino sfiducia ma stimolino il desiderio di riprovare, di valutare laddove si è sbagliato;
  • dare a tutti la possibilità di ricevere gratificazioni in quello che si fa, dosando opportunamente le difficoltà sia in allenamento che durante gli eventi agonistici, evitando esasperazioni o richieste di maggiori prestazioni.

 

Art.1 – PREMESSE DI CARATTERE GENERALE

ETA’
Alla Scuola Calcio ELITE MONTEROSI FC possono iscriversi bambini e bambine nati dal 2013 al 2006.

DURATA CORSI
L’attività avrà inizio il 10 settembre 2018 terminerà entro la prima decade di giugno 2018 In occasione delle festività Natalizie e Pasquali la Società si riserva di partecipare a manifestazioni sportive e/o tornei con i propri gruppi-squadra. Sarà altresì possibile partecipare agli open day del 30 agosto (per le categorie primi calci e piccoli amici) e del 6 settembre (per tutte le categorie, dai piccoli amici agli esordienti).

TECNICI ED ISTRUTTORI
Ogni gruppo-squadra sarà seguito da un Istruttore Qualificato FIGC-SGS.

ISCRIZIONI
Le iscrizioni possono essere effettuate presso la segreteria del Campo Sportivo M. Martoni dal lunedì al venerdì, dalle 16,00 alle 19,00.

QUOTA ANNUALE COSTI STAGIONE SPORTIVA 2018/2019
È possibile consultare il prezziario per la stagione sportiva 2018/2019, e le agevolazioni previste, presso gli uffici del Monterosi FC.
Nell’eventualità in cui non si provvedesse al saldo della quota come indicato, la società Monterosi FC si riserva la facoltà di sospendere l’attività sportiva dell’allievo iscritto.


Art.2 – CATEGORIE DELLA SCUOLA CALCIO:
GIORNI ED ORARI DI 
ALLENAMENTO

Nella stagione sportiva 2018/2019 gli iscritti presso la scuola calcio della Società MONTEROSI FC parteciperanno alle attività didattiche settimanali e ai Tornei/Campionati organizzati dalla FIGCSGS Lazio secondo le sotto riportate modalità:

ESORDIENTI 2006 A 9 – ESORDIENTI 2007 A 9
Gli allievi della scuola calcio nati nel 2006 e nel 2007 parteciperanno a 3 allenamenti a settimana e alle gare federali, previste nei giorni di sabato/domenica. Essendo gli anni che precedono il passaggio al settore agonistico sarà premura della società render tali anni propedeutici perché questo passaggio sia il più naturale possibile. È intenzione della società suddividere il lavoro in campo, e di conseguenza le partite settimanali, in base alla predisposizione e alle abilità di ciascun bambino. Pertanto non verrà effettuata, come
sempre, alcuna selezione al momento dell’iscrizione ma i bambini verranno suddivisi in gruppi squadra in base al livello di abilità, dopo un periodo di osservazione e valutazione (test tecnicocoordinativi, fisico-motori, etc.) da svolgere nel mese di settembre 2018, tenendo in
considerazione il livello fisico, tecnico e tattico di ogni singolo atleta. Di conseguenza su ciascun gruppo verrà effettuato uno specifico lavoro appropriato alla crescita individuale del bambino. I gruppi resteranno aperti e sarà discrezione del mister e del responsabile tecnico stabilire quale sia il miglior percorso di crescita di ciascun bambino.

Giorni/orari allenamento:

Lunedì ore 16,30 – 18,00 – Martedì ore 17.00 / 18.30 – Giovedì ore 17,30 – 19,00
Partecipazione alle gare federali, previste nei giorni di sabato/domenica, salvo diversa disposizione della società ospitante.

PULCINI 2008 A 7 – PULCINI 2009 A 7
Giorni/orari allenamento:
Lunedì – Giovedì ore 17.00 / 18.30
Partecipazione alle gare federali, previste nei giorni di sabato/domenica, salvo diversa disposizione della società ospitante.

PRIMI CALCI 2010 – PRIMI CALCI 2011
Giorni/orari allenamento:
Lunedì – Giovedì ore 17.00 – 18.30
I bambini iscritti parteciperanno nel corso della stagione sportiva a manifestazioni organizzate dalla FIGC-SGS Lazio, con attività di giochi a confronto e gioco-partita 4>4 e 5>5. Sono previste, inoltre, Feste e Manifestazioni con la partecipazione di più Scuole Calcio.

PICCOLI AMICI 2012/2013
Giorni/orari allenamento:
Martedì – Giovedì ore 17.00 – 18.20
I bambini iscritti parteciperanno nel corso della stagione sportiva a manifestazioni organizzate dalla FIGC-SGS Lazio, con attività di giochi a confronto e gioco-partita e 3>3. Sono previste, inoltre, Feste e Manifestazioni con la partecipazione di più Scuole Calcio

SQUADRA FEMMINILE-SQUADRE MISTE
Qualora si raggiunga un numero adeguato di bambine iscritte, la Società MONTEROSI FC formerà una squadra tutta al femminile. Nel caso in cui il numero delle bambine iscritte non fosse sufficiente, le stesse potranno essere inserite in gruppi squadra di bambini di pari età, formando così gruppi misti.

N.B.: I predetti giorni ed orari potrebbero subire variazioni in relazione al numero degli iscritti e delle relative squadre da formare. Le eventuali variazioni saranno comunque rese note tempestivamente.

ALLENAMENTO PER I PORTIERI
Per i portieri sono previste sedute di allenamento specifiche con il preparatore dei portieri, che potranno essere svolte all’inizio della seduta di squadra o in giorni diversamente preposti. Per questo servizio non è in ogni caso previsto un sovrapprezzo.

CONDIZIONI METEREOLOGICHE AVVERSE
Nelle giornate previste per gli allenamenti settimanali, in caso di avverse condizioni meteorologiche, il Responsabile tecnico della scuola calcio valuterà, facendo riferimento all’orario di inizio delle lezioni, l’opportunità di effettuare o meno la seduta di allenamento. In questo caso i genitori debbono accertarsene prima di lasciare i bambini presso il Centro Sportivo. Nel caso in cui si decida di svolgere la lezione, potranno prendere parte alla stessa, solo gli allievi che saranno muniti di un cambio completo di abbigliamento e di k-way.

ATTIVITÀ SPORTIVE E CULTURALI
Oltre le attività settimanali e le gare dei tornei federali saranno inoltre organizzate manifestazioni (Tornei interni, feste, incontri con altre Società, ecc.) riservate a tutti gli allievi della Scuola Calcio. Durante la stagione sportiva, potranno essere organizzate trasferte abbinando l’evento sportivo ad aspetti culturali. Inoltre, nel corso del corrente anno sportivo saranno indetti incontri con i genitori con la  collaborazione di medici, psicologi dell’età evolutiva ed esperti dell’alimentazione su argomenti che verranno comunicati di volta in volta.

MATERIALE SPORTIVO
Ogni allievo riceverà in dotazione il kit Joma composto da:
– Bomber
– K-Way
– Zaino
– Tuta di rappresentanza
– Tuta di allenamento
– Completino di allenamento mezza manica
– Completino da gara mezza manica
– Calzettone blu da allenamento, calzettone rosso da gara.
Sarà inoltre possibile acquistare tramite la nostra segreteria dei capi aggiuntivi.
È consigliabile personalizzare il proprio materiale scrivendo all’interno di ogni capo il nome del
ragazzo per evitare scambi. È necessario indossare gli abiti in dotazione nel kit per prendere parte alle sedute di allenamento ed utilizzare lo zaino o il borsone preposto.

Art.3 – RAPPORTO SCUOLA CALCIO / FAMIGLIE

a. La Società, nella corrente stagione sportiva, si avvarrà della collaborazione di uno psicologo dell’educazione, con la possibilità di organizzare riunioni con gli Istruttori, con i genitori dei ragazzi frequentanti la scuola calcio, al fine di fornire indicazioni e suggerimenti
su aspetti comunicativi e sulla gestione delle dinamiche relazionali.

b. La “Bacheca” della Società (nella parte riservata alla Scuola Calcio) sarà il “Mezzo Ufficiale” per tutte le comunicazioni Scuola Calcio – Famiglie (convocazioni, riunioni, iniziative collaterali, sollecito pagamenti, etc.). Pertanto, è indispensabile che le famiglie degli iscritti
leggano tutte le comunicazioni relative alla scuola calcio affisse in Bacheca.

c. Se non fosse possibile prendere visione delle convocazioni affisse in bacheca, sarà necessario contattare direttamente l’assistente di riferimento (invitiamo pertanto i famigliari degli atleti a NON chiamare la Segreteria in quanto non dispone di tale informativa).

d. L’allievo, o i propri genitori, che non potrà essere presente agli allenamenti settimanali e alle gare di campionato, dovrà comunicarlo tempestivamente al proprio assistente o sul gruppo WhatsApp preposto.

e. In caso di assenza contemporanea dell’allievo nelle 2/3 sedute settimanali di allenamento e/o in casi di comportamenti ed atteggiamenti non corretti, la Società si riserva la decisione di escluderlo dalla convocazione per le gare.

INSERIMENTO DEI RAGAZZI NEL GRUPPO
Il ragazzo che manifestasse difficoltà di adattamento nella funzionalità sociale sarà sostenuto ed aiutato da un team di esperti guidato dalla nostra psicologa, sino a garantire un completo inserimento del bambino all’interno del gruppo. La psicologa sarà inoltre disponibile per tutti coloro che richiedessero il suo aiuto nelle dinamiche sociali e comportamentali del ragazzo.
Atteggiamenti di reiterata aggressività o violenza nei confronti degli altri compagni saranno corretti e valutati. Nel caso in cui questi fossero considerati gravi ed estremamente offensivi, la Società si riserva il diritto di prendere provvedimenti che possono arrivare sino
all’allontanamento del ragazzo dalla Società stessa.

Art.4 – PROGRAMMAZIONE DIDATTICA

a) I programmi tecnico-didattici rispetteranno lo sviluppo evolutivo e le caratteristiche proprie delle varie fasce dell’età.
Inoltre, in relazione agli aspetti didattici e metodologici, verranno utilizzate come riferimento le linee guida della F.I.G.C – SGS e della UEFA (Grassroots Program).
b) Tutti gli Allievi iscritti avranno “DIRITTO AL GIOCO” (salvo quanto previsto nel precedente art.3).
c) Durante le gare-confronto della stagione in corso (n° 3 tempi di gioco previsti per ogni gara), gli atleti saranno tutti impiegati con modalità stabilite dal C.U. n°1 della F.I.G.C.:
– Tutti gli atleti partecipanti alla gara devono giocare almeno un tempo dei primi due. Nel terzo tempo si effettuano sostituzioni cosiddette “volanti” impiegando tutti gli atleti in organico.

CATEGORIA PICCOLI AMICI/PRIMI CALCI
L’attività didattica svolta in queste fasce d’età è orientata a sviluppare le varie modalità di movimento utilizzando uno strumento affascinante e magico rappresentato dal pallone: a questa età i bambini mostrano interessi molteplici e la loro fantasia viene catturata da questo attrezzo, attraverso il quale i “piccoli amici” iniziano a conoscersi a ad esplorare l’ambiente circostante.
Questo processo di socializzazione, che va di pari passo con la scolarizzazione, favorisce il miglioramento della conoscenza dell’altro, permanendo, comunque, una spiccata spinta egocentrica che, nel tempo, andrà lentamente attenuandosi a favore di una maggiore apertura al dialogo, all’accettazione dell’altro e alla collaborazione reciproca. Le attività proposte, caratterizzate dal gioco, sono infatti correlate alle esigenze peculiari e caratteristiche dell’età. Un contributo importante è richiesto ai genitori che avranno un ruolo attivo anche all’interno dello spogliatoio. Per queste fasce di età il modello prestativo di riferimento sarà partite/confronto 3 > 3 per la categoria Piccoli Amici, 4 > 4 e, nell’ultimo anno, 5 > 5 per i Primi Calci.

CATEGORIA PULCINI
Gli anni della categoria Pulcini sono considerati gli anni d’oro della motricità e degli apprendimenti; infatti, rappresentano il periodo dove il bambino diventa “padrone” del proprio corpo e delle proprie capacità, definirà il proprio schema corporeo, svilupperà il suo senso di
autonomia, di libertà e di espressione e rispetto delle regole e, soprattutto, degli altri. Nella sfera sociale svilupperà, infatti, il concetto di interazione con gli altri che utilizzerà in campo sotto forma di “collaborazione.” Passerà dall’egocentrismo (caratteristico dell’età precedente), al decentramento e riconoscimento degli altri (caratteristico dei primi anni Pulcini) fino all’interazione e autonomia (caratteristico della fine del biennio). Arricchire, consolidare e perfezionare il proprio bagaglio di esperienze motorie sarà l’obiettivo principale in ambito didattico. In ambito tecnico svilupperà e consoliderà tutte le gestualità tecniche dei fondamentali e soprattutto in ambito tattico riuscirà in maniera sempre più efficace a riconoscere le varie situazioni di gioco sia di attacco che di difesa. Determinante è sempre l’utilizzo della palla come strumento didattico, che ora il bambino padroneggia con efficacia e che diventa il mezzo principale per sviluppare quella fantasia e quella creatività che le sue conoscenze appropriate permetteranno. Per questa fascia il modello prestativo di riferimento il 7 > 7.

CATEGORIA ESORDIENTI
Nella categoria Esordienti si verifica un passaggio importantissimo verso la definizione vera e propria di una attività di gioco che è riferita al modello di prestazione 11 > 11 su campo regolamentare. L’attività 9 contro 9 sia in allenamento che in situazione di gara rappresenta il
mezzo più adeguato, alla luce di recenti studi, per valorizzare quello spirito di emulazione e quel desiderio di diventare grandi presente nei nostri ragazzi oltre a favorire adattamenti spazio temporali più orientati a sollecitazioni tecnico/cognitive piuttosto che ad adattamenti di tipo fisico.

Le gare Ufficiali, di Torneo e amichevoli saranno interpretate come momento di prima esperienza del gioco del calcio attraverso confronti tra bambini di diverse Scuole Calcio nonché come momento di verifica del programma didattico svolto.

Art.5 – AVVERTENZE PER I GENITORI

 Alla luce dei principi che da sempre contraddistinguono la MONTEROSI FC, si ribadisce che i genitori, parenti o altri, che assistono agli incontri degli atleti, devono tenere un comportamento consono, evitando il “tifo” esagitato. I bambini hanno diritto al gioco e non
devono assistere a scene deprecabili e diseducative. Qualora tale comportamento venisse meno, gli atleti, figli dei responsabili, saranno, nostro malgrado, allontanati dalla Scuola Calcio.

 Non sono assolutamente ammesse da parte dei genitori o familiari degli allievi interferenze o ingerenze tecnico-sportive per ciò che concerne: “Convocazioni, ruoli, inserimenti in gruppi squadra, scelta di Istruttore e quant’altro appartiene esclusivamente al rapporto tecnico tra Istruttore ed allievo”.

 Per motivi igienici e per evitare confusione o assembramenti negli spogliatoi è consentito l’ingresso soltanto ai genitori dei Piccoli Amici/Primi Calci sia all’inizio che al termine degli allenamenti e delle gare.

 Tutti i nostri atleti, una volta tesserati, sono automaticamente coperti da una Assicurazione proposta dalla F.I.G.C.; pertanto in caso di infortunio di “rilievo” dell’atleta, il genitore è tenuto a produrre nei tempi e nelle modalità previste dall’Assicurazione (60gg.), tutta la
documentazione sanitaria relativa all’infortunio subito. N.B.: Per maggior chiarimenti ed informazioni rivolgersi in Segreteria.

 Con l’iscrizione dei propri figli alla Scuola Calcio, i genitori o tutori, autorizzano MONTEROSI FC a realizzare e pubblicare fotografie, video o altri materiali audiovisivi contenenti l’immagine, il nome e la voce del proprio figlio/a. Ovviamente immagini o quanto altro
sopra, saranno inerenti ad allenamenti, incontri, manifestazioni, tornei ecc. Da tali pubblicazioni la MONTEROSI FC non trarrà alcun vantaggio economico, quindi i genitori o tutori non avranno nulla a pretendere in termini di compenso o diritti.

 Consigliamo di personalizzare il proprio kit di abbigliamento e la propria borsa con il cognome ed anno di nascita del bambino, per evitare spiacevoli scambi di materiale e di indumenti.

La Società MONTEROSI FC AUGURA BUON DIVERTIMENTO
IL PRESIDENTE

 

 

IL CODICE DI COMPORTAMENTO DEI GENITORI

Nell’ambito sportivo giovanile, i genitori svolgono un ruolo fondamentale, nell’educare e nello stimolare i loro figli verso una sana pratica atletica ed agonistica. L’esperienza consiglia quindi di indicare anche a mamme e papà quali sono gli atteggiamenti da evitare e quelli da assumere, il tutto nell’interesse dei giovani atleti.
Atteggiamenti da evitare
1. Come genitore, non puoi e non devi sostituirti al Tecnico. Se lo fai, rischi di dare suggerimenti che vanno contro le indicazioni impartite dall’allenatore, riducendone l’autorevolezza e rischiando inevitabilmente di limitare il rendimento di tuo figlio nella squadra.
2. Ricordati che tuo figlio ti osserva e, magari senza dirtelo, ti giudica. Certe esternazioni volgari o violente possono mortificarlo nei confronti dei compagni di squadra o della Società.
3. Non muovere critiche ed evita di inveire contro il Tecnico: molto spesso le sue scelte sono dettate da motivazioni di cui non sei a conoscenza.
4. Evita di esaltare tuo figlio, magari criticando i suoi compagni. L’amore verso di lui può farti dire, anche inconsciamente, cose illogiche ed inopportune.
5. Evita di denigrare i giocatori e le società sportive avversarie.
Atteggiamenti da assumere
1. Rispetta le decisioni del Tecnico anche se non le condividi. Confrontati personalmente ed in via riservata con il Responsabile del Settore Giovanile: sarà la Società sportiva ad
intervenire se ne ravvede la necessità.
2. Infondi sempre a tuo figlio serenità ed obiettività di giudizio, sia per quanto riguarda il suo rendimento che quello degli altri.
3. Sii indulgente sull’operato degli arbitri e delle Federazioni; per obiettività e coerenza dovresti assumere lo stesso atteggiamento che usi verso tuo figlio quando sbaglia.
4. Aiuta la Società Sportiva a crescere. C’è sempre bisogno di aiuto e suggerimenti costruttivi. Aiuta tuo figlio a leggere e ad applicare il contenuto di questi suggerimenti in chiave positiva

 

ACCETTAZIONE DEL REGOLAMENTO DELLA SCUOLA CALCIO
DELLA SOCIETA’ MONTEROSI FC
STAGIONE SPORTIVA 2017/2018

Il regolamento della Scuola Calcio della Società MONTEROSI FC è consultabile presso la segreteria e la bacheca della struttura sportiva, scaricabile online dal sito www.monterosifc.com e dai gruppi WhatsApp preposti. Dovrà essere letto e sottoscritto per accettazione da entrambi i genitori e dall’allievo nella fase iniziale dell’attività. Chiunque (genitori o allievi) non dovesse osservare le normative del presente regolamento può incorrere in provvedimenti disciplinari che andranno dalla sospensione dagli allenamenti, all’allontanamento dai Gruppi Squadra o al definitivo allontanamento dalla Scuola Calcio.

Monterosi, 1 Settembre 2018

Firma per accettazione

Genitore ________________________________________________
Genitore _______________________________________________
Allievo ______________________________________________

 

Top