Il direttore sportivo del Monterosi FC Alessia Tarani comunica che
alla luce dell’ennesimo episodio di violenza avente come obiettivo l’ottenimento della liberatoria per il premio di preparazione, d’ora in avanti le società richiedenti dovranno seguire la procedura prevista dalla federazione e dall etica e quindi parlare direttamente  con la nostra società senza inviare intermediari, genitori, o soggetti estranei alla dirigenza della società che richiede la liberatoria.
Nel caso in cui si decidesse di procedere in modo non consono la società Monterosi FC nella persona del direttore sportivo Alessia Tarani non rilascerà alcuna liberatoria e denuncerà i fatti alla federazione e alle forze dell’ordine.
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento