La società del presidente Luciano Capponi ha chiuso per la conferma di due importanti pedine delle ultime stagioni.
Per il quarto campionato consecutivo Gian Matteo Gasperini sarà uno dei punti fermi della difesa del Monterosi Fc. Il ‘Ciclope’ biancorosso è pronto alla nuova avventura, probabilmente coi gradi di capitano: “Sono orgoglioso di far parte ancora di questo progetto. Ho parlato col direttore, l’avevo fatto anche col vice presidente Franco, ho avuto un’ottima impressione. C’è voglia di ripartire forte per impostare una grande stagione. Prendere il posto di capitan Costantini che è stata una figura importante mi fa  ancora più onore. Veniamo da un campionato particolare, è stato bravo mister Savini a toglierci da quel momento difficile. E se possiamo ripartire alla grande è anche grazie a lui ed alcuni ragazzi dello scorso anno. Ringrazio soprattutto il presidente Capponi e la società che mi hanno dato ancora l’opportunità di giocare per questa maglia. Non vedo l’ora di ricominciare per provare a toglierci delle belle soddisfazioni. Mariotti lo conosco da avversario, è un grande allenatore dal quale potrò sicuramente apprendere nuove cose e migliorare”.

Vestirà biancorosso anche Francesco Manoni (nella foto in alto col nuovo tecnico Mariotti) che si appresta a disputare il terzo campionato con la maglia del Monterosi Fc. Per il centrocampista classe 1997 l’obiettivo è chiaro: “Fin dal primo giorno che sono arrivato qui ho detto che sarei voluto diventare la bandiera di questa squadra, magari in serie C. Sono rimasto proprio per questo. Ci vogliamo riprovare di nuovo e ringrazio il presidente Capponi, il direttore Donninelli ed il nuovo mister per la fiducia accordatami. Con Mariotti c’è grande stima reciproca, ha spesso provato a portarmi nelle squadre che lui ha allenato. Ringrazio gli allenatori precedenti coi quali sono cresciuto molto, ora non vedo l’ora di mettermi a disposizione del nuovo tecnico”.
Ufficio Stampa Monterosi Fc
Alessio Fratini


(Gian Matteo Gasperini)

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento