LATINA-MONTEROSI 3-2
LATINA (4-4-2): 
Bortolameotti; Milizia (74’ Porfiri), Lagnena, Cossentino, Atiagli; Tribuzzi (83’ Rizzo), Catinali (93’ Cittadino), Olivera, Scibilia; Fontana (60’ Alario), Iadaresta. A disp.: Maltempi, Caputo, Natale,  Pagliaroli, Cifra. All.: Chiappini
MONTEROSI (4-4-2): Cavalli; Lo Pinto, Costantini, Gasperini, Rasi; Nannini, Matuzalem, Crescenzi, Tassone; Morbidelli (64’ Minella), Cicino. A disp.: Florio, Raho, Lommi, Salvatori, Palombi, Pisani, Fetta. All.: Perrone
ARBITRO: Garoffolo di Vibo Valentia
ASSISTENTI: Agostino di Sesto San Giovanni; D’Onofrio di Busto Arsizio
Reti: 32′ Cicino, 36′ Olivera, 43′ Nannini, 44′ Milizia, 80′ Iadaresta
NOTE – Ammoniti Cicino, Nannini, Tribuzzi. Recupero: 2’pt- 5’st

Si chiude con una sconfitta al Francioni di Latina il girone d’andata ed il 2017 del Monterosi Fc.
Monterosi pericoloso: punizione tagliata di Matuzalem che pesca libero Costantini a centro area. Il capitano incorna senza inquadrare lo specchio della porta.
Immediata replica nerazzurra. Lagnena sventaglia sulla sinistra in direzione di Scibilia, che col controllo orientato salta un avversario, mette palla a terra e via in slalom concludendo con un destro a mezza altezza che viene alzato oltre la traversa da Cavalli.
Al 32’ Ripartenza micidiale degli ospiti che approfittano di un errore marchiano di Olivera. Il centrocampista uruguaiano sbaglia la misura del passaggio arretrato in direzione di Lagnena favorendo l’intercetto di Morbidelli che, dopo aver puntato l’area di rigore, allarga sulla destra in direzione di Cicino che a tu per tu con Bortolameotti lo trafigge con un preciso diagonale destro.
Quattro minuti dopo Olivera riscatta l’errore costato il gol ospite siglando con una punizione magistrale dai 25 metri che si infila nell’angolo alla destra di Cavalli la rete dell’immediato pareggio.  Il Monterosi torna di nuovo avanti al 43′ con un’azione sviluppata da Crescenzo, affossato al limite dell’area da Cossentino. Il direttore di gara lascia giocare concedendo la regola del vantaggio, della sfera si è impossessato Morbidelli che ha aperto per Nannini, il cui destro non trascendentale sul primo palo ha beneficiato dell’incertezza di Bortolameotti per rotolare in rete. Dura solo un minuto il nuovo vantaggio della squadra di Perrone. Matura da un’azione d’angolo il pareggio nerazzurro. Cavalli respinge l’incornata di Iadaresta ma non può nulla sul tap-in, sempre di testa, di Milizia. Veementi le proteste ospiti, probabilmente per una carica sul portiere o per un tocco di mano in area.
Ritmi più blandi e senza occasioni nella ripresa. Al 64’ è il turno del neo arrivato Minella. L’ex bomber del Castelfidardo arrivato a Monterosi solo ieri prende il posto di Morbidelli. Al 68’  Iadaresta si divora l’occasione per il sorpasso. Pescato da Scibilia, il centravanti nerazzurro – convinto di trovarsi in posizione irregolare – impatta male con la testa a pochi metri da Cavalli spedendo sul fondo. Il Monterosi si difende con ordine ma a dici dal termine arriva il vantaggio decisivo del Latina. Guizzo da bomber di razza di Iadaresta, che addomestica in area uno spiovente di Atiagli dalle retrovie, tiene a distanza col corpo Rasi e batte sottomisura Cavalli con un tocco d’esterno che sbatte sulla coscia del portiere e si infila nel sette alla sua sinistra. Dopo cinque minuti di recupero arriva il triplice fischio. Il Latina rimonta e batte il Monterosi ritrovando il successo casalingo dopo un mese e mezzo e scavalcando momentaneamente il Trastevere al quarto posto, a quota 32 punti, in attesa delle gare di domani. Tanto rammarico in casa biancorossa non essere riusciti a gestire i due vantaggi del primo tempo. La squadra di mister Perrone chiude il girone d’andata a 22 punti con un bilancio di sei vittorie, quattro pari e ben sette sconfitte.
(si ringrazia per la collaborazione tuttolatina.com)

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento