Che la buona sorte non abbia accompagnato la stagione del Monterosi non ci sono dubbi. Dai colpi di maestrale ad Arzachena ai numerosi episodi arbitrali, passando per gli infortuni alla spalla che hanno messo ko Piro e Pippi, e quelli traumatici di Palumbo e Salvatori. Fino alle due punizioni di Minicleri che probabilmente fra qualche anno racconterà ai propri figli la sua giornata magica a Monterosi.
In un post partita molto agitato arriva in sala stampa il presidente biancorosso Luciano Capponi: “La sorte ci ha punito selvaggiamente, guarda caso con lo stesso arbitro di Rieti. Colui che ci fece perdere quella partita con due episodi decisivi. Credo che L’Aquila ha potuto contare sui giusti provvedimenti arbitrali per quei falli dal limite dove sono scaturite le punizioni dei gol, cosa che noi non abbiamo avuto. Guardate le immagini, guardate il fallo su Palumbo nel primo tempo o quelli che non ha fischiato durante la ripresa. Ovvio che parlo sempre di buonafede, il fato decide sempre chi vince e chi perde. Per onestà devo ammettere anche che non abbiamo fatto la miglior partita. Purtroppo stiamo giocando senza molti titolari e con calciatori come Palumbo, Buono, Matuzalem e Pippi non al meglio della condizione. Sono convinto però che con l’assenza di certe decisioni arbitrali avremmo meritato un pareggio.”.
Sul futuro del Monterosi il presidente Capponi risponde così: “Visto che la sorte è così cattiva mi iscriverò al campionato Scapoli e Ammogliati. A parte gli scherzi. Non posso che elogiare la mia squadra, sono soddisfatto di quello che abbiamo fatto. Cosa faremo non lo so”.
Ai giornalisti abruzzesi che gli chiedono se il Monterosi ripartirà da David D’Antoni, il numero uno del Monterosi si fa scappare una mezza promessa: “Per amore sì, è confermato sicuramente. Professionalmente valuteremo. D’Antoni è un allenatore bravo e preparato ma soprattutto un ragazzo onesto. Cosa rara in certi ambienti e quindi merita fiducia. Ora vedremo e programmeremo, non è detto che non ci sia un pizzico di possibilità di ripescaggio anche se la speranza è lieve”.
Ufficio Stampa Monterosi Fc
Alessio Fratini

Print Friendly

Lascia una risposta

Occorre aver fatto il login per inviare un commento