Il Monterosi esce dall’Enzo Blasone di Foligno con un punto che lascia tanto amaro in bocca per le occasioni prodotte. Gridano vendetta il palo nel primo tempo ed il rigore fallito nella ripresa da Jacopo Sciamanna. L’1-1 finale però lascia tutto invariato, il Monterosi resta in vetta alla classifica e guadagna un punto sulle inseguitrici Albalonga, Scandicci e Sangiovannese oggi tutte sconfitte. Sale al terzo posto il Grosseto che battendo il Cannara torna a tre lunghezze dalla squadra di D’Antoni che domenica prossima riceverà il fanalino Tuttocuoio che oggi ha brindato alla prima vittoria stagionale battendo in rimonta il Bastia.

LA CRONACA (si ringrazia l’ufficio stampa Foligno)
Avvio molto timido del Foligno, schierato oggi da Armillei con il 3-5-2. La capolista Monterosi appare più sicura di sé e convinta. Al 6’ Marianeschi arma il sinistro, palla che finisce sulla parte superiore della rete dando l’illusione del gol. Il vantaggio per i laziali è solo rimandato, di 3’. Al 9’, infatti, Schiaroli sbaglia un appoggio e di fatto regala la ripartenza a Sciamanna, che smista al limite dell’area; Tulhao va fuori tempo nell’intervento e spalanca la strada a Persichini, che a tu per tu con Roani non fallisce. Il Foligno allora si scuote e comincia ad essere più aggressivo e dinamico. Al 16’ arriva già il pareggio per i ragazzi di Armillei. Peluso dalla distanza scaglia un gran destro, su cui Marcianò si salva con l’aiuto della traversa; sulla sfera vagante che torna indietro, però, è puntuale la fronte di Buonaventura. Inerzia a questo punto a favore dei Falchi: al 19’ Gorini su punizione impegna il portiere ospite che manda in angolo; al 22’ invece splendido no-look volante di Peluso per lo scatto di Pinsaglia, cross verso il secondo palo su cui Buonaventura arriva in ritardo di un soffio. Il Monterosi, superato il momento difficile, comincia a premere con insistenza. Bianco-azzurri che comunque tengono botta senza correre grossi brividi, almeno fino al 41’: cross di Marianeschi su cui Roani esce male, batti e ribatti e Sciamanna alla fine conclude alto sopra la traversa in acrobazia. Risponde ancora Peluso con una rasoiata dalla distanza, ma Marcianò dice ancora di no (43’).
Monterosi che parte più convinto nella ripresa: al 4’ Piroli calcia in avanti, la girata al volo di Persichini è alta. Foligno che soffre la pressione laziale e non trova nemmeno l’acuto per la ripartenza. Sciamanna al 18’ fa tremare, perché ricevuta palla scaglia un gran sinistro che si infrange sul palo. Poi al 23’ il neo entrato Mastrantonio si rende protagonista di uno slalom in area, arriva sul fondo poi cade a terra. Per Vergaro di Bari è calcio di rigore: Roani però è miracoloso con la mano di richiamo manda in angolo il penalty di Sciamanna. Foligno insomma che si salva e continua a lottare con le unghie e con i denti. Monterosi che continua a provarci: al 38’ cross dalla sinistra che non viene ben spazzato dalla difesa, ma Traore centra solo l’esterno della rete. Negli ultimi minuti non cambia nulla: Foligno che tiene duro e blocca la capolista sull’ 1-1.

FOLIGNO – MONTEROSI 1-1
FOLIGNO (3-5-2): Roani; Schiaroli, Petterini, Tulhao; Pinsaglia (26’ st Colarieti), Settimi (26’ st Giabbecucci), Gorini, Fondi (42’ st Pettinelli), Giannò; Peluso, Buonaventura.
A disp.: Miccio, Materazzi, Pagliarini, Fiki, Kuqi, Piancatelli. All.: Armillei.
MONTEROSI (3-5-2): Marcianò; Piroli, Costantini, Petti; Angelilli (22’ st Mastrantonio), Traore, Buono (45’ st Pellacani), Marianeschi (26’ st Massimo), Esposito; Sciamanna (33’ st Roberti), Persichini (42’ st Squerzanti).
A disp.: De Maio, Dekic, Gasperini, Canestrelli. All.: D’Antoni.
ARBITRO: Vergaro di Bari (assistenti: Leoni di Cagliari – Pilleri di Cagliari).
MARCATORI: 9’ pt Persichini (M), 16’ pt Buonaventura (F).
NOTE: spettatori 300 circa. Al 24’ st Roani (F) para un rigore a Sciamanna (M). Ammoniti: Settimi, Colarieti (F). Angoli: 5-4. Recupero: 1’ pt e 5’ st

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento