Un girone di ritorno da primato con l’Under 16 regionale capace di compiere una rimonta straordinaria, un terzo posto mai in discussione con l’Under 15 regionale. Per il tecnico dell’agonistica Monterosi Fc Stefano Cerbella è stata una stagione ricca di soddisfazioni conclusasi con un bilancio più che positivo per le due squadre da lui guidate.
Partiamo dal gruppo dei 2003 che dopo qualche balbettio iniziale ha cominciato a marciare ad un passo eccezionale scalando numerose posizioni fino ad arrivare a ridosso del podio. Per mister Cerbella è stata una stagione eccellente per i suoi under 16: “Girone di ritorno da primi in classifica. Ma ero fiducioso nella crescita dei ragazzi, ho preso un gruppo buono che veniva da un’ottima annata con mister Prosperi. Purtroppo il passaggio da Giovanissimi ad Allievi si sente molto. Questo campionato l’avevo già fatto coi 2001 ed anche lì dopo qualche difficoltà iniziale disputammo un girone di ritorno spettacolare piazzandoci al quarto-quinto posto in classifica. Questo gruppo ha iniziato con delle defezioni importanti con ragazzi che nell’estate scorsa sono approdati a Viterbese e Tor di Quinto. Noi abbiamo pensato bene di rimpiazzarli con ragazzi sotto età 2004. Sapevamo benissimo del rischio a cui andavamo incontro ma una società come il Monterosi che vuole formare i propri ragazzi per cercare di portarli in prima squadra ha deciso di intraprendere questa strada. I risultati si sono visti nel girone di ritorno. Ho avuto gruppo di ragazzi responsabili, più maturi dell’età che hanno, non si sono mai abbattuti e mi hanno aiutato a non mollare mai. Nel caso di elite nella prossima stagione andrà puntellato in alcuni ruoli dove più che altro siamo corti numericamente”.

L’under 15 regionale, sempre guidata da Stefano Cerbella, ha chiuso con un terzo posto mai in discussione dall’inizio della stagione, dietro le due corazzate Totti ed Honey ma di gran lunga avanti al resto del girone. Per il tecnico del Monterosi i suoi 2004, dopo il successo nei provinciali lo scorso anno, hanno compiuto un grande salto di maturità: “Avevamo davanti due squadroni. Essere arrivati prima del Montespaccato, Vis Aurelia, Montefiascone, Calcio Tuscia che è una vita che fanno i regionali ed avere il secondo attacco di tutto il Lazio nei regionali con 101 gol è per me motivo di soddisfazione. All’inizio dell’anno avrei messo la firma per occupare la prime sei-sette posizioni. Un gruppo che è arrivato terzo nella prossima stagione deve soltanto migliorare. Continueremo a cercare nei campi della provincia giovani talenti che qui a Monterosi possono crescere ancora di più”.

Tre stagioni a Monterosi, mister Stefano Cerbella è ormai diventato un punto di riferimento per il settore giovanile biancorosso: “Di questo ne sono straorgoglioso. Sono felice della scelta fatta tre anni fa. Avendo lavorato alla Lazio pensavo che il professionismo fosse solo in certi tipi di club ed invece c’è anche a Monterosi. Se vogliono resto a vita”.
Ufficio Stampa Monterosi Fc
Alessio Fratini

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento