Al terzo tentativo stagionale il Monterosi Fc sfata il tabù Sardegna e ritorna dall’isola con tre punti che pesano nell’economia della classifica. Come nell’unico precedente dell’ottobre 2016 contro la Torres (1-3 con doppietta di Pippi e gol di Salvatori) i biancorossi escono vincenti dallo stadio Vanni Sanna di Sassari. Una rete in apertura del giovane Lorenzo Pellacani piega la Torres e permette al Monterosi di infilare il quarto successo nelle ultime cinque giornate di campionato.
Pronti via e la squadra di mister Mariotti sblocca subito la gara al 3′. Pellacani triangola bene a centrocampo con Rasi, con un’azione personale s’infila nelle maglie Sassaresi e batte con un gran diagonale di sinistro il portiere sardo Cancelli per lo 0-1. A differenza di San Teodoro il Monterosi cambia lo spartito. La linea mediata, composta oggi da Pisanu, Gerevini, Mastrantonio e lo stesso Pellacani, infittisce le maglie del centrocampo biancorosso che soffre meno in difesa ed affida le ripartenze alla fisicità di Nohman ed alla velocità di Gabbianelli vista l’assenza di Boldrini.
Un fallo di mano involontario (braccio attaccato al corpo) di Gasperini consegna però alla Torres l’opportunità di siglare il pareggio al 17’pt. Sul dischetto il difensore della Torres Peana pecca di presunzione ed il suo cucchiaio termina sopra la traversa.
Il primo tempo si chiude col Monterosi avanti di una rete. Nella ripresa la compagine viterbese regge bene l’urto dei padroni di casa. Ci pensa Frasca in un paio di occasioni a sbrogliare la matassa e conservare il vantaggio. Casimirri, Proia, Francescangeli e Falasca subentrano e partecipano ad un successo che viste le contemporanee sconfitte di Albalonga, Cassino ed Sff Atletico vale doppio.
Il Monterosi Fc infatti tocca quota 43, resta al quinto posto in zona play off, rosicchia due punti ad Avellino e Latte Dolce ma soprattutto mette un divario di cinque punti dall’Albalonga prima inseguitrice.
Ufficio Stampa Monterosi Fc
Alessio Fratini

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento